I Golden Globes sono rinviati alla fine di febbraio 2021 a causa della pandemia

I Golden Globes, i premi annuali assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association (HFPA), saranno rinviati al 28 febbraio 2021 per coronavirus.

“Per accogliere produzioni cinematografiche e televisive nazionali e internazionali, HFPA fornirà ulteriori orientamenti sull’ammissibilità, il periodo di voto e il programma rivisto degli annunci di nomina nelle prossime settimane”, ha detto l’organizzazione in una dichiarazione.

Finora, il movimento delle date non è stato accompagnato da nuovi criteri o cambiamenti nelle regole, come ha fatto l’Accademia di Hollywood con i premi dell’Accademia.

Con il nuovo calendario dei premi, i media specializzati di Hollywood sottolineano che quest’anno il risultato del globo d’oro potrebbe influenzare i voti degli Academy Awards, in quanto non inizieranno fino al 5 marzo, una settimana dopo la prima cerimonia.

Nessun dettaglio del formato del gala
L’HFPA non ha inoltre fornito ulteriori dettagli su come sarà il formato del gala, che mantiene Tina Fey e Amy Poehler come presentatori.

Questi due comici sanno perfettamente cosa vuol dire presentare i Golden Globes, in quanto sono stati i maestri delle cerimonie per questi premi in tre occasioni: dal 2013 al 2015.

Fey e Poehler, che hanno ricevuto ottime recensioni per il loro lavoro al timone dei Golden Globes, prenderanno così il posto di Ricky Gervais, anche molto popolare nel suo ruolo di ospite con uno stile hooligan e umorismo molto acido.

Anche se dovremmo prima sapere quale sarà il formato della prima cerimonia della stagione, i televisori Emmy, che mantiene la sua data del 20 settembre e con tre mesi per andare non hanno annunciato come vogliono celebrare i punti salienti della televisione al di là che il suo ospite sarà Jimmy Kimmel.

Modifiche alle normative cinematografiche
Premiando le migliori opere del cinema e della televisione, i cambiamenti che i Golden GLobos dovranno fare ai loro regolamenti non saranno così drastici come gli Academy Awards, perché in televisione la pandemia ha appena alterato il circuito delle prime.

Ma nel caso dei film, la chiusura di cinema in tutto il mondo e la cancellazione o il ritardo di grandi anteprime costringerà il ripensamento del calendario. Efe